BMW X5: sul circuito di Monza, ma nel deserto

La suv BMW X5 è stata messa alla prova nel deserto del Sahara, in Marocco, dove è stato riprodotto fedelmente il circuito di Monza.

BMW X5 sul circuito di Monza ma nel deserto

UNA PISTA NEL DESERTO - Per il lancio della nuova BMW X5 sul mercato la BMW Italia ha ideato un'iniziativa promozionale a dir poco originale. La nuova BMW X5 è stata messa alla prova sulla sabbia del deserto del Sahara, su un tracciato realizzato in modo tale da riprendere fedelmente il circuito di Monza (guarda il video qui sotto). Con una lunghezza di 5.793 metri, l’opera ha richiesto due settimane di lavoro da parte di una equipe di 50 professionisti tra cui ingegneri, topografi e geometri, architetti e operai; hanno dato il loro contributo persino gli stessi piloti. La realizzazione del circuito commissionato dalla BMW Italia, ha richiesto 4 giorni di studio e progettazione, sono stati effettuati i rilievi topografici da 8 postazioni diverse, in modo tale da ricreare i rettilinei della stessa lunghezza e le curve con lo stesso raggio. Per 9 giorni, 4 ruspe e 4 camion hanno spostato circa 3500 metri cubi di sabbia, mentre due macchine livellatrici e altrettanti compattatori hanno provveduto a stendere e compattare la terra.



ATTREZZATA ANCHE PER L'OFFROAD - La nuova BMW X5 con l’inedito pacchetto xOffroad è arrivata nel deserto dopo aver attraversato l’Europa e si è avventurata tra la Lesmo, la Ascari, la Parabolica e le altre curve del circuito di Monza, in questo caso sterrato. Secondo quanto riporta la casa, la suv ha dimostrato di sapersela cavare egregiamente anche grazie ai diversi sistemi di guida cui dispone. La nuova BMW X5 è dotata di serie della tecnologia Dynamic Damper Control, le sospensioni adattative che reagiscono automaticamente alle manovre, alle curve e alle irregolarità del fondo stradale. Optional per la M50d sono le più evolute sospensioni Adaptive M Professional, che prevedono anche la stabilizzazione attiva del rollio, offerta in combinazione con l’Integral Active Steering, cioè il sistema di sterzatura delle ruote posteriori che per la prima volta fa il suo debutto su una BMW X. L'inedito pacchetto xOffroad della BMW X5 (optional da 3000 euro), permette di selezionare quattro diverse modalità di guida in fuoristrada; in base al percorso che si deve affrontare si può scegliete tra xSands, (sabbia), xRock (roccia), xGravel (ghiaia) e xSnow, (neve) e l’auto determinerà automaticamente le impostazioni ottimali, come l’altezza da terra, la risposta dell’acceleratore e del cambio, le regolazioni del sistema di trazione integrale xDrive e del controllo della  stabilità. La nuova BMW X5 sarà lanciata sul mercato italiano il 24 e 25 novembre 2018.


fonte alvolante.it