Alpina B7: anche lei col nasone

L’Alpina B7 si aggiorna seguendo il restyling della BMW Serie 7 su cui è basata.

SEGUE LA 7 - Con la presentazione della BMW Serie 7 ristilizzata, era inevitabile che anche l’Alpina, il più importante costruttore specializzato nella modifica delle BMW, ne seguisse l’evoluzione. Ecco dunque la rinnovata Alpina B7, che la casa di Buchloe, in Germania, ricava dalla BMW 750i, sulla quale viene fatto un certosino lavoro di miglioramento, in termini estetici, tecnici e di finiture interne, per portare la berlina più lussuosa della BMW ad un livello superiore.

UN V8 CON 600 CV - A spingere l’Alpina B7, troviamo lo stesso lo motore della versione precedente al restyling: si tratta del 4,4 litri V8 a doppio turbocompressore della BMW 750i, sul quale l’Alpina ha lavorato per ottenere 600 CV e 800 Nm di coppia, grazie a nuovi turbocompressori, intercooler e sistema di gestione del motore. L’Alpina B7 può contare sul sistema di trazione integrale xDrive della 750i che, congiuntamente alle prestazioni del motore, al cambio automatico ZF a otto rapporti rivisto nel software, e al nuovo sistema di scarico in acciaio inox, permette all’auto di accelerare da 0 a 100 km/h orari in 3,6 secondi.

SOSPENSIONI RAFFINATE - A garantire una guida dinamica ci pensano le sospensioni pneumatiche a due assi con funzione di autolivellamento, unitamente alle ruote posteriori sterzanti, che possono ruotare fino ad un massimo di 3 gradi. Le sospensioni sono collegate al sistema di controllo dinamico degli ammortizzatori, che permette di selezionare diversi programmi di assetto attraverso l’apposito interruttore Driving Experience Control, e all’Active Comfort Drive con Road Preview, capace di ridurre il rollio e di prevedere lo stato della strada adattando l’assetto, così da isolare il più possibile gli occupanti dalle imperfezioni del terreno. A velocità superiori a 230 km/h, o quando si seleziona la modalità Sport+, l’Alpina B7 riduce la sua altezza di marcia di 15 mm così da avere un baricentro più basso, una migliore maneggevolezza e una maggiore stabilità alle alte velocità. L’Alpina B7 può inoltre beneficiare del sistema intelligente di trazione integrale, BMW xDrive, appositamente calibrato dall’azienda di Buchloe, ed in grado di distribuire in modo intelligente la motricità tra l'asse anteriore e quello posteriore. Anche il sistema frenante è stato potenziato con l’introduzione di dischi più grandi.



STILE BMW, MA RIVISTO - Dal punto di vista estetico l'Alpina B7 beneficia delle novità introdotte sulla nuova BMW Serie 7 come ad esempio l’enorme mascherina ed i nuovi fari. All’anteriore troviamo un nuovo paraurti con prese d’aria più pronunciate. Nella parte posteriore si può notare un paraurti appositamente ridisegnato per ospitare i due doppi terminali di scarico ellittici realizzati in acciaio inox. Sono esclusive di Alpina anche le colorazioni optional, come l’Alpina Blue metallic e l’Alpina Green metallic. La B7 beneficia anche di nuovi cerchi in lega Alpina Classic da 20 o da 21 pollici che sono avvolti da pneumatici Michelin Pilot Super Sport da 255/40 ZR20 all'anteriore e 295/35 ZR20 al posteriore.

MATERIALI PREGIATI - Personalizzazioni che ritroviamo anche negli interni che possono beneficiare di inserti realizzati in materiali pregiati come il legno e la ceramica. Le cuciture a contrasto dei pellami contribuiscono a caratterizzarne l’opulenza. Anche il volante, di tipo sportivo ed in pelle, presenta cuciture blu e verdi che contribuiscono ad accentuare la qualità percepita. Il cliente ha tante possibilità di personalizzazione della propria Alpina B7 scegliendo sia i materiali degli interni che gli abbinamenti, oltre che le colorazioni. La strumentazione digitale presenta una nuova grafica personalizzata da Alpina e, a seconda della modalità di guida selezionata, varia tra una visualizzazione classica o dinamica. Presenti anche i più sofisticati sistemi di assistenza alla guida (ADAS) come ad esempio la frenata di emergenza automatica, il mantenimento della corsia, il sistema di rilevamento dell’angolo cieco, il cruise control adattivo con funzione Stop&Go; sistemi che portano l’Alpina B7 a conformarsi al Livello 2 di guida autonoma. La vettura è inoltre collegata alla rete e può contare sui servizi digitali della BMW.

SOLO LUNGA - La nuova Alpina B7, disponibile esclusivamente nella versione lunga AWD, sarà ordinabile da marzo 2019 in poi, con le consegne che partiranno da agosto 2019. Il prezzo di partenza è di 154.800 euro.




fonte alvolante.it